Collegamento sciistico di Padola, Tiric: “Sì alle opere turistiche”


Si esprime in merito alle polemiche relative al collegamento sciistico tra Padola e la Val Pusteria il Segretario del Circolo PD Cadore-Comelico-Val Boite, Semir Tiric: “Il collegamento è una opera che bisogna portare a termine perché sarà fin da subito evidente il guadagno turistico, e quindi economico, del Comelico. Il PD è sempre stato – e sempre lo sarà – a favore delle opere che accrescono l’afflusso turistico e che generano posti di lavoro”.

“Non bisogna fermarsi qui però – prosegue Tiric – è necessario che il collegamento sciistico sia accompagnato da altre opere, come alberghi e altre mete d’accoglienza, che possano aiutare il Comelico a sostenere al meglio la crescita del numero dei turisti”.

Il Segretario conclude ricordando l’origine dei fondi: “Il 70% dei fondi che finanziano il collegamento è pubblico e di questi ben 26.5 milioni di euro provengono dal Fondo Comuni Confinanti, istituito nel 2009 ed entrato in piena attività nel 2014 sotto il Governo Renzi. Il collegamento sarebbe quindi un’altra importante opera in provincia finanziata dal Fondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.