Fusione comuni in Sinistra Piave, De Menech: “Iniziativa lungimirante”


Belluno, 23 Maggio 2018

Un sostegno convinto ai comuni della Sinistra Piave che hanno avviato le procedure di fusione dei rispettivi municipi arriva dal deputato bellunese PD Roger De Menech.

"E' la prosecuzione del processo di semplificazione istituzionale e territoriale intrapresa da qualche anno nel Bellunese. Il merito è tutto dei sindaci che si stanno facendo carico di rendere più efficiente ed efficace la loro attività amministrativa e di assicurare servizi in linea con le aspettative dei cittadini mantenendo bassi i costi di tasse e tariffe."

Per i tre comuni, Trichiana, Mel e Lentiai, una volta completata la fusione ci saranno incentivi economici di media durata, pari a circa 21 milioni di euro in dieci anni. Ma saranno soprattutto la semplificazione e la possibilità di operare economie di scala i vantaggi diretti per gli abitanti.

"L’iniziativa dei tre comuni - prosegue De Menech - è la dimostrazione della vivacità e della lungimiranza di molta parte della classe dirigente provinciale. Spesso ci dipingiamo peggio di come siamo, mentre desidero far notare come la riduzione degli enti locali, auspicata da decenni da più parti, sta avvenendo dal basso senza obblighi e costrizioni ed è frutto della maturazione politica dei cittadini e dei sindaci. L’augurio è che non ci si fermi qui e che anche altre comunità presto o tardi facciano un ragionamento di allargamento, così come proseguano le attività di preparazione delle fusioni in Destra Piave."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.