Veneto Strade, Fracasso (PD): “Vernizzi non vuole risolvere il problema”


“È incomprensibile l’atteggiamento dell’amministratore di Veneto Strade, Silvano Vernizzi, dopo che il Governo ha messo a disposizione 5 milioni di euro come prima tranche per assicurare la manutenzione della viabilità nella Provincia di Belluno. Vernizzi insiste nel dire che il servizio sarà interrotto dal 1° Marzo, restando irremovibile sulla richiesta di 15 milioni, ignorando che a breve con il decreto Enti locali saranno destinate altre risorse per le Province per risolvere la questione”. Così il capogruppo del Partito Democratico Stefano Fracasso commenta la reazione di Veneto Strade dopo l’approvazione alla commissione Affari Costituzionali del Senato di un emendamento al decreto Milleproroghe che stanzia 5 milioni per rispondere all’emergenza.

“Questo è un primo passo importante che assicura continuità alla manutenzione e il pagamento del personale. Ma per arrivare a una soluzione definitiva serve una collaborazione leale fra tutte le parti. Se Zaia è realmente interessato alla manutenzione delle strade nel Bellunese, si dica subito disponibile a concordare con il Governo anche i prossimi passaggi. Il PD non può accettare che venga scaricata sui lavoratori e sulla viabilità della Provincia di Belluno la voglia di conflitto che ripetutamente il presidente Zaia mette in campo con l’esecutivo”.

“5 milioni sono comunque ampiamente sufficienti per garantire sia le spese del personale che gli interventi più urgenti – conclude Fracasso – quindi ci aspettiamo dalla Regione impegni alla collaborazione istituzionale e alla soluzione dei problemi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.