Casoni (GD): “Con quale credibilità Bottacin e Piccoli difendono i bellunesi?”

Chi legge i giornali, da qualche tempo a questa parte, può vedere spesso dei personaggi ergersi a unici paladini della provincia di Belluno. Ma con che credibilità Gianpaolo Bottacin e Giovanni Piccoli possono difendere cittadini e imprese bellunesi? casoni

Voglio ricordare che quando erano Presidente e Vice-presidente, la nostra provincia (l’ultima eletta in 1° grado) l’hanno talmente difesa da farla commissariare!

Con le sue dichiarazioni Piccoli fa un buco nell’acqua (esperienza già riuscitissima qualche anno fa). Bottacin poi, che si proclama autonomista e dice che “Belluno avrebbe pieno titolo per diventare autonoma come Trento e Bolzano” sembra non ricordare che siede come assessore in una Regione che ancora oggi non finanzia una legge già pronta (legge 25/2014) che darebbe proprio a Belluno maggiori forme di autonomia.

Poi, guardando la foto si vede il capolavoro: Vaccari, fresco di nomina alla Commissione tecnica regionale per le attività estrattive. Infatti lui e Gamba, che presumibilmente saranno i candidati sindaci di centro-destra a Feltre e Belluno alla prossima tornata elettorale, hanno di recente assunto questo ruolo presso Palazzo Ferro Fini.
Niente da dire sulle competenze dei due, ma oltre che al tempismo quanto meno sospetto, viene da chiedersi perché puntare sempre sulle stesse facce che girano per gli ambienti da decenni. Non sarebbe più opportuno favorire un ricambio generazionale e preparare la classe dirigente del futuro?

Evidentemente a qualcuno il futuro fa paura quindi non può far altro che dire “no”.

Sebastiano Casoni
Segretario provinciale GD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.