Un comune unico in Sinistra Piave: opportunità e prospettive

La riorganizzazione degli enti locali è oramai uno dei temi centrali delle politiche per il territorio. Anche in provincia di Belluno vi sono numerosi progetti – più o meno avanzati – di fusione di comuni. Dato che anche la Sinistra Piave bellunese è interessata ad un progetto di questo tipo, il Circolo PD di Mel-Lentiai, in collaborazione con i Circoli PD di Trichiana e Limana, organizza per Giovedì 26 Maggio alle 20.15, presso il Palazzo delle Contesse di Mel un incontro pubblico sulle prospettive di un comune unico in Sinistra Piave.

Ospiti della serata: Federico Gusmeroli e Roberto Padrin, ma saranno presenti anche l’on. Roger De Menech e la Segretaria provinciale Erika Dal Farra.

Federico Gusmeroli è consulente in una società che si occupa di riorganizzazione della Pubblica Amministrazione, in particolare di enti locali, e segue specificatamente i processi di fusione di comuni. Un tecnico che potrà esporre i risultati, soprattutto economici, che potrebbero derivare da una fusione delle 4 realtà della Sinistra Piave.

Roberto Padrin, Vicepresidente della Provincia e Sindaco di Longarone (comune che nel 2014 è andato a fusione con il confinante Castellavazzo), ci illustrerà i risultati e le criticità dei primi due anni di amministrazione di questa nuova realtà, confrontandoli anche con la sua esperienza pre-fusione.

“L’obiettivo della serata” afferma il Segretario del Circolo PD Mel-Lentiai, Marco Barp, “è quello di offrire una prospettiva dei cambiamenti che comporterebbe una fusione su questioni come i tributi locali, gli investimenti e la razionalizzazione della spesa, più in generale sulla finanza degli enti locali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.