Black-out nel bellunese: De Menech presenta interrogazione parlamentare

blackout“Belluno è una delle Province che produce più energia nel settore idroelettrico, e per la popolazione di questi territori non è più sopportabile che non si investano in questi luoghi parte dei profitti per mantenere adeguati livelli dei servizi essenziali come la distribuzione dell’energie, le vie di comunicazione e la mobilità ferroviaria; […] in una Provincia interamente montana come quella di Belluno, fenomeni di questo tipo, seppur eccezionali, non possono provocare tali disagi; disagi che hanno messo in ginocchio un’economia già in grave difficoltà come quella turistica”.

I gravissimi disservizi elettrici che hanno flagellato parte rilevante della Provincia e creato gravi problemi sia agli abitanti che agli imprenditori hanno spinto Roger De Menech a presentare ieri un’interrogazione parlamentare urgente rivolta al Governo e in particolare ai due ministri competenti, Lupi (Infrastrutture) e Zanonato (Sviluppo economico) chiedendo cosa “intendono fare per garantire alla provincia di Belluno una adeguata manutenzione ordinaria e straordinaria delle linee elettriche, delle grandi vie di comunicazione come le strade statali e le linee ferroviarie e come il governo intenda rapportarsi con gli enti che hanno in gestione tali servizi come Terna, Enel, Trenitalia, RFI e ANAS […]; come intendono affrontare il tema degli investimenti in infrastrutture nei territori di montagna come quelli della Provincia di Belluno, investimenti necessari per prevenire situazioni di crisi come quelle vissute nella giornata del 26 dicembre scorso e che consentano di pianificare un possibile sviluppo di tali territori oggi in grande difficoltà economica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.