Emergenza bostrico, De Menech: “Istituire i servizi forestali bellunesi per superare le difficoltà della Regione”

«Istituire i servizi forestali bellunesi trasferendo alla Provincia di Belluno tutte le funzioni sulla gestione delle foreste e della difesa del suolo. Solo così riusciremo a superare le difficoltà di coordinamento emerse nella Giunta regionale»: lo dichiara il deputato bellunese Roger De Menech, in relazione al problema del bostrico (Ips typographus), un piccolo coleottero che minaccia i boschi di abete rosso dell’arco alpino.

«I problemi interni alla Giunta regionale hanno impedito un’azione decisa contro il bostrico. Nonostante ci fossero ingenti risorse stanziate dallo Stato, ora i tecnici affermano che è troppo tardi e il territorio bellunese rischia di perdere fino a due terzi del proprio patrimonio boschivo. Affidare la gestione della tutela del suolo e delle foreste alla Provincia di Belluno, dove per altro si trova l’80% dei boschi del Veneto, eviterebbe la dispersione delle competenze e l’amaro spettacolo da fine impero delle liti riservateci da Venezia in queste settimane. Il trasferimento delle competenze, delle funzioni e delle risorse umane ed economiche, sarebbe inoltre in piena linea con lo statuto regionale che riconosce la specificità della provincia di Belluno».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.