Segnale Rai assente in montagna, De Menech: «Rai garantisca il servizio pubblico»

Segnale Rai assente in molte zone di montagna nel Bellunese. E’ a questo riguardo che il deputato Roger De Menech ha presentato un’interrogazione al Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao chiedendo quali iniziative intenda adottare per eliminare il disservizio. «Mi arrivano diverse segnalazioni che riferiscono l’assenza del segnale delle principali reti Rai dopo il passaggio alla piattaforma digitale terrestre con gli standard di ultima generazione», riporta De Menech.

Con l’avvento del nuovo standard, le reti Rai 1, Rai 2 e Rai 3 in diverse zone restano del tutto inaccessibili, in particolare nelle zone montane della Provincia di Belluno, come il Pian Cansiglio, il Comelico e l’Alto Agordino. Il problema è tutto tecnico e richiede un potenziamento dei ripetitori nelle zone montane.

«Come spesso avviene, gli enti pubblici tendono a disinvestire quando si tratta di aree con un’utenza ridotta», dice il deputato. «Tuttavia, ricordiamo che la Rai è concessionaria di un contratto di servizio pubblico che deve essere sempre garantito e chi in questo periodo si è rivolto direttamente alla Rai non ha ricevuto risposte precise. L’interrogazione ha il preciso scopo di fare memoria al Ministero e alla stessa Rai dei propri obblighi istituzionali». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.