15 Giugno 2024

Diga del Vanoi

Provincia

Elezioni provinciali 2024, “Futura – Centrosinistra bellunese” presenta il suo programma

«Almeno fino alla sera di giovedì 28 febbraio 2024, l’unica lista che ha ufficialmente depositato un programma per le imminenti elezioni provinciali è stata la nostra, Futura-Centrosinistra bellunese, e di ciò siamo molto orgogliosi» affermano in un comunicato stampa i candidati della lista di centrosinistra Luca Balbinot, Carla Cassol, Maria Teresa Cassol, Simone Deola, Mario De Bon, Roberta De Zanna, Loris Maccagnan, Sindi Manushi, Letizia Monestier e Nicola Vieceli.

Read More
Ambiente & TerritorioNewsProvincia

Diga sul Vanoi, l’appello del Segretario provinciale Del Bianco alle forze politiche dopo le sconcertanti dichiarazioni di Zaia

Abbiamo scoperto in questi giorni che Zaia non può e non decide nulla. Strano perché a maggio aveva testualmente dichiarato: «Oggi ho trasmesso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti un dettagliato piano degli interventi da oltre 2 miliardi di euro, tra i quali ne abbiamo indicati sei urgenti per un importo di oltre 400 milioni di euro».

Read More
Ambiente & TerritorioNewsProvincia

Diga sul Vanoi, il PD si mobilita. Scarpa e Del Bianco: «Opera dannosa». Raccolta firme, interrogazione parlamentare e mozioni in tutti i comuni bellunesi.

Quello della diga del Vanoi è un progetto emblematico: a sessant’anni dal Vajont la Regione del Veneto vorrebbe costruire una diga con un lago artificiale di 33 milioni di metri cubi in una zona ad altissimo rischio idrogeologico. Non possiamo permettere che questo progetto prosegua.

Read More
Riflessioni

Lettera agli iscritti e alle iscritte – di Alessandro Del Bianco

Carissime e carissimi,
quella che abbiamo appena trascorso è stata una estate impegnativa e densa di iniziative. Ci siamo concentrati su diversi temi; uno dei principali è stato senza dubbio quello relativo ai trasporti pubblici. Abbiamo fatto una battaglia su InvestiScuola (già Unico Studenti) alla fine vinta in extremis. Tuttavia, nonostante il salvataggio di questa misura vitale per il nostro territorio, la situazione dei trasporti in provincia di Belluno è degenerata con l’inizio dell’anno scolastico: abbiamo assistito a corse tagliate dalla sera alla mattina, studenti e lavoratori lasciati a piedi da un giorno all’altro. La crisi, dovuta essenzialmente alla mancanza di autisti, è stata notevolmente aggravata dalla non-programmazione di Dolomitibus. La situazione peggiora di giorno in giorno. Il PD Belluno Dolomiti chiede da giorni un cambio dei vertici di Dolomitibus. Sulla stessa linea, per una volta, anche le parole del Sindaco di Belluno Oscar de Pellegrin. Quanta pazienza devono ancora avere i cittadini bellunesi? A quando un’assunzione di responsabilità?

Read More