Sanità, a Belluno neanche un euro dalla Regione

La Regione investirà 52 milioni di euro per rinnovare le strutture sanitarie del Veneto. Nemmeno un euro sarà destinato alla sanità bellunese. Il piano, esposto nei giorni scorsi in Commissione V, ha suscitato le proteste del Partito Democratico. Silenzio assoluto, invece dai rappresentanti della Lega eletti in provincia di Belluno.

Leggi tutto

Sanità, niente fondi per la provincia di Belluno. Interrogazione dei consiglieri Bigon e Zanoni

«È inaccettabile che i territori più fragili vengano ancora una volta dimenticati, quando dovrebbero essere i primi su cui investire. Adesso ci saranno smentite e rimpalli di responsabilità, l’unico dato certo è che dei 52 milioni stanziati dalla Regione per innovare le strutture sanitarie venete neanche un euro arriverà alla provincia di Belluno, la sola esclusa dal riparto. Davvero non c’erano progetti su cui chiedere finanziamenti?» affermano annunciando un’interrogazione i Consiglieri regionali Anna Maria Bigon e Andrea Zanoni.

Leggi tutto

Derivazioni idroelettriche, la Regione si tiene i soldi

«Non accettiamo di tornare ai tempi in cui i bellunesi andavano con il cappello in mano dai signori a Venezia a implorare benevolenza per vedersi riconosciuti i propri diritti». La Segretaria provinciale PD Monica Lotto dopo aver letto il testo della legge regionale che assegna a Venezia i ricavi delle grandi derivazioni idroelettriche, «incredibilmente sponsorizzata da due esponenti della Lega di Belluno», promette battaglia.

Leggi tutto

Riforma sanitaria del Veneto: cosa cambia e cosa resta da fare

[Pubblichiamo la lettera scritta dai Consiglieri regionali PD sulla riforma della sanità veneta recentemente approvata] Dopo 4 mesi e 130

Leggi tutto